Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 7891 - pubb. 01/07/2010

.

Tribunale Venezia, 26 Luglio 2012. Est. Fidanzia.


Mutuo fondiario - Individuazione del limite di finanze abilità - Criteri - Rilevanza delle circostanze che potrebbero in futuro modificare il valore dell'immobile.



La stima di un immobile redatta per individuare il limite di finanziabilità di un mutuo fondiario deve attenersi alle norme di cui all'articolo 38, comma 2, del TUB ed alla delibera CICR del 22 aprile 1995 ed esprimere un prudente apprezzamento sulla futura negoziabilità dell'immobile, tenendo anche conto di tutte le circostanze che potrebbero modificarne il valore nel momento in cui debitore divenisse inadempiente e subisse l'esecuzione (nel caso di specie, è stata ritenuta corretta la stima effettuata sulla base dei parametri delle maggiori banche dati di società operanti sul territorio nazionale che si occupano di quotazioni immobiliari ed è stata censurata la stima della banca perché non aveva tenuto conto dei pregressi finanziamenti). (Franco Benassi) (riproduzione riservata)