Codice Civile


LIBRO QUARTO
Delle obbligazioni
TITOLO III
Dei singoli contratti
CAPO I
Della vendita
SEZIONE I
Disposizioni generali
PARAGRAFO 2
Delle obbligazioni del compratore

Art. 1498

Pagamento del prezzo
TESTO A FRONTE

I. Il compratore è tenuto a pagare il prezzo nel termine e nel luogo fissati dal contratto.

II. In mancanza di pattuizione e salvi gli usi diversi, il pagamento deve avvenire al momento della consegna e nel luogo dove questa si esegue.

III. Se il prezzo non si deve pagare al momento della consegna, il pagamento si fa al domicilio del venditore.


GIURISPRUDENZA

Compravendita – Consegna – Competenza – Pagamento sia previsto successivamente alla consegna.
Ai fini della determinazione della competenza territoriale in base al criterio del forum destinatae solutionis, la designazione contrattuale del luogo di adempimento dell’obbligazione di pagare il prezzo della compravendita di beni mobili presso l’acquirente, alla consegna della cosa, opera solo nell’ipotesi dell’adempimento, mentre nel caso di inadempimento, seguito da azione giudiziale del venditore, riprende vigore il regolamento legale del luogo di pagamento ex art. 1498 c.c., e, conseguentemente, detto luogo coincide con quello del domicilio del venditore creditore, per cui ai sensi dell’art. 1498 c.c., il pagamento del prezzo della vendita, in mancanza di pattuizioni od usi diversi, deve avvenire contestualmente all’atto della consegna; ne consegue che, ove il pagamento non avvenga in tale momento, lo stesso va effettuato al domicilio del creditore.

Pertanto, nel caso in cui, il pagamento sia previsto successivamente alla consegna della merce e il venditore abbia agito in via giudiziale per ottenere l’adempimento all’obbligazione di pagamento, la competenza secondo il criterio del forum destinatae solutionis va individuata seguendo il criterio dell’art. 1498 c.c., comma 3, ossia nel domicilio del venditore. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)
Cassazione civile, sez. VI, 23 Settembre 2020, n. 19894.