TITOLO III
VIGILANZA

Capo II
Vigilanza su base consolidata

Art. 59

Definizioni
Testo a fronte
TESTO A FRONTE

1. Ai fini del presente capo:

a) il controllo sussiste nei casi previsti dall'articolo 23 (1);

b) per "società finanziarie" si intendono le società che esercitano, in via esclusiva o prevalente: l'attività di assunzione di partecipazioni aventi le caratteristiche indicate dalla Banca d'Italia [in conformità alle delibere del CICR]; una o più delle attività previste dall'articolo 1, comma 2, lettera f), numeri da 2 a 12; altre attività finanziarie previste ai sensi del numero 15 della medesima lettera; le attività di cui all'articolo 1, comma 1, lettera n), del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 (2);

c) per "società strumentali" si intendono le società che esercitano, in via esclusiva o prevalente, attività che hanno carattere ausiliario dell'attività delle società del gruppo, comprese quelle consistenti nella proprietà e nell'amministrazione di immobili e nella gestione di servizi anche informatici (3);

b-bis) per 'di partecipazione finanziaria mistà si intendono le società di cui all'articolo 1, comma 1, lettera v), del decreto legislativo 30 maggio 2005, n. 142 (4)

[1-bis. Le disposizioni del presente capo relative alle banche si applicano anche agli istituti di moneta elettronica.] (5)

________________

(1) Lettera sostituita dall'articolo 44 del D.Lgs. 28 dicembre 2004, n. 310.
(2) Lettera sostituita dall'articolo 1, comma 1, lettera c) del D.L. 27 dicembre 2006, n. 297 e successivamente modificata dall'articolo 1, comma 23, del D.Lgs. 12 maggio 2015, n. 72.
(3) Lettera sostituita dall'articolo 1, comma 1, lettera c) del D.L. 27 dicembre 2006, n. 297. Vedi disposizioni di cui all'articolo 6 della legge 13 maggio 1999, n. 133.
(4) Lettera aggiunta dall'articolo 2, comma 1, del D.Lgs. 4 marzo 2014 n. 53.
(5) Comma aggiunto dall'articolo 1, comma 1, lettera c) del D.L. 27 dicembre 2006, n. 297 e successivamente abrogato dall'articolo 2, comma 1, del D.Lgs. 16 aprile 2012, n. 45.