Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 15571 - pubb. 19/07/2016

Tribunale Monza, 02 Luglio 2016. Est. Fuzio.


Mutuo fondiario - Mancata indicazione del valore dell’immobile - Violazione del limite di finanziamento ex art. 38 TUB - Insussistenza

Contratto di mutuo - Usura - Somma aritmetica del tasso degli interessi corrispettivi con quello degli interessi moratori - Esclusione



La mancata indicazione, nel contratto di mutuo fondiario, del valore dell’immobile il cui acquisto e oggetto del finanziamento non comporta la nullità del contratto e non costituisce necessariamente prova della violazione del limite di finanziamento stabilito nella misura dell’80% dall’articolo 38 TUB. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)

La valutazione dell’usurarietà di un tasso di interesse ai fini dell’applicazione della nullità di cui all’articolo 1815, comma 2, c.c. non va operata sommando aritmeticamente il tasso degli interessi corrispettivi con quello degli interessi moratori, trattandosi di categorie di interessi aventi diverse finalità e tra loro alternativi, ma valutando ciascuno di essi singolarmente con riguardo al tasso soglia. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Pier Carlo Cajani


Il testo integrale