Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 1829 - pubb. 29/09/2009

Multiproprietà, finanziamento stipulato tra soggetti diversi, collegamento negoziale e nullità

Tribunale Firenze, 31 Luglio 2009. Est. Valeriani.


Multiproprietà – Certificato associativo – Indeterminatezza dell’oggetto del contratto – Nullità – Profili di nullità ex art. 3 d.lgs. 427/98 – Sussistenza – Contratto di finanziamento collegato – Nullità.



Il contratto di vendita di certificato associativo di c.d. multiproprietà è affetto da nullità quando dal tenore del certificato stesso (peraltro, nella fattispecie mai consegnato all’acquirente) non è possibile stabilire quale sia l’oggetto del contratto, dato che la generica espressione “certificato di associazione” non consente di individuare il tipo di titolo venduto né la natura dell’associazione a cui fa riferimento. (Nunzio Salice) (riproduzione riservata)

La circostanza che il contratto di vendita di certificato associativo di c.d. multiproprietà ed il contratto di finanziamento siano stati stipulati tra soggetti diversi non è di ostacolo a configurare un collegamento negoziale tra i due negozi quando risulti che gli stessi sono collegati da un nesso teleologico e dal comune intento delle parti di perseguire, oltre, all’effetto tipico di ognuno di essi, anche un ulteriore risultato concreto derivante dal collegamento, in modo che i rapporti si pongono in rapporto di reciproca dipendenza e le vicende dell’uno si ripercuotono sull’altro. (Nunzio Salice) (riproduzione riservata)

Dalla nullità del contratto di vendita di certificato associativo di c.d. multiproprietà deriva necessariamente la nullità del contratto di finanziamento contestualmente stipulato in virtù dello stretto collegamento esistente tra i due contratti. (Nunzio Salice) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Nunzio Salice


Il testo integrale