Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 886 - pubb. 01/07/2007

Piccola società commerciale - Fallibilità

Appello Brescia, 31 Gennaio 1996. Est. But.


Piccola società commerciale - Fallibilità.



 


 


Corte d’Appello di Brescia, Sez. II – Decreto 31 gennaio 1996 - Presidente Dott. Massimo Agnelli, Giudice relatore Dott. Giuseppe But, Giudice Dott. Giambattista Lo Presti.

decreto

-letto il provvedimento 13 luglio 1995 del Tribunale di Mantova, statuitivo del rigetto delle istanze presentate dal Caseificio Cantorelli S.r.l. e della Ekaf S.p.A. ai fini della declaratoria di fallimento della S.n.c. Sigma di Mario Bianchi e C., sul presupposto della “natura sostanziale” di piccolo imprenditore della collettiva debitrice;

-letto il reclamo depositato in data 30 agosto 1995 della Ekaf S.p.A. con cui si chiede, in riforma del provvedimento summenzionato, la rimessione degli atti al competente Tribunale per la dichiarazione di fallimento della società debitrice;

-letti gli atti della procedura;

-ritenuto che non possono sussistere ragionevoli dubbi in ordine allo stato di insolvenza in cui versa la S.n.c. Sigma di Mario Bianchi e C., come reso palese dalla ricorrenza di poste debitorie e consolidate tuttora in sofferenza, dalla persistente inadempienza ad obblighi economici anche di modesta entità, dall’esito negativo delle procedure esecutive mobiliari attivate dai creditori e dalla significativa cessazione di ogni attività aziendale a far tempo dal 31 dicembre 1994;

-ritenuto che, nella data situazione, si rende inevitabile la instata declaratoria di fallimento, vertendosi in tema di società commerciale, e ciò per espressa disposizione dell’ultima parte del comma 2° dell’art. 1 della legge fallimentare, recante una disposizione pienamente operativa, come sancito dalla Corte Costituzionale in sentenza n. 54 del 6 febbraio 1991;

pqm

visto l’art. 22 legge fallimentare, accoglie il reclamo sopra specificato e, per l’effetto, ordine la rimessione degli atti al competente Tribunale di Mantova per la dichiarazione di fallimento della società Sigma di Mario Bianchi e C. S.n.c. nonché dei soci illimitatamente responsabili Mario Bianchi e Paolo Rossi.