Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 11012 - pubb. 10/01/2014

Concordato preventivo, accertamento dei crediti e legittimazione del debitore o del commissario liquidatore

Cassazione civile, sez. IV, lavoro, 03 Marzo 1987, n. 2234. Est. Amirante.


Concordato preventivo - Accertamento dei crediti vantati nei confronti del debitore - Legittimazione passive di quest'ultimo - Sussistenza - Sentenza emessa nei confronti del debitore medesimo - Efficacia nei confronti della liquidazione concordataria



Legittimato passivo in ordine all'accertamento dei crediti vantati nei confronti del debitore ammesso al concordato preventivo è tale debitore e non il commissario giudiziale, o il liquidatore qualora si tratti di concordato con cessione dei beni, e la sentenza emessa nei confronti del detto debitore è destinata a far stato ai fini della liquidazione concordataria. (massima ufficiale)


Massimario Ragionato



Segnalazione dell'Avv. Paola Cuzzocrea