Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 11763 - pubb. 10/12/2014

Cassazione civile, sez. I, 19 Novembre 2014, n. 24651. .


Negozio giuridico Nullo – Conversione – Presupposti



La conversione del negozio nullo, oltre a non essere rilevabile d’ufficio, presuppone non solo un apprezzamento in ordine all’obiettiva sussistenza di un rapporto di continenza tra il negozio nullo e quello che dovrebbe sostituirlo, ma anche un’indagine volta a stabilire se la volontà indirizzata alla stipulazione del contratto nullo possa ritenersi orientata anche verso gli effetti di un contratto diverso. Tale accertamento, implicando la ricostruzione dell’intento negoziale perseguito dai contraenti, da luogo ad una questione di fatto, che, oltre a non essere rilevabile d’ufficio, è riservata al giudice di merito, e non può dunque essere sollevata per la prima volta in sede di legittimità. (Giuseppe Buffone) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Dott. Giuseppe Buffone


Il testo integrale