Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 1409/2008p - pubb. 01/07/2007

.

Tribunale Torino, 05 Novembre 2008, n. 0. .


Processo civile – Preclusioni – Rilevabilità d’ufficio – Sussistenza – Concorde volontà delle parti volta a superare le preclusioni maturate – Irrilevanza.



Anche a seguito della Riforma al codice di procedura civile del 2005 (D.L. n. 35/2005, convertito, con modificazioni, dalla Legge n. 80/2005 e Legge n. 263/2005) deve ritenersi che le preclusioni previste dal codice di procedura civile possano e debbano essere rilevate dal giudice anche d’ufficio e non possano ritenersi “superate” neppure dalla concorde volontà delle parti. (edc)