Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 16137 - pubb. 10/11/2016

Interessi corrispettivi, compensativi o moratori possono essere attribuiti soltanto su espressa domanda della parte

Cassazione civile, sez. II, 19 Settembre 2016, n. 18292. Est. Correnti.


Obbligazioni pecuniarie - Interessi - Attribuzione - Espressa domanda di parte - Necessità



In tema di obbligazioni pecuniarie, gli interessi, contrariamente a quanto avviene nell'ipotesi di somma di danaro dovuta a titolo di risarcimento del danno di cui essi integrano una componente necessaria, hanno fondamento autonomo rispetto al debito al quale accedono, sicché gli stessi - siano corrispettivi, compensativi o moratori - possono essere attribuiti, in applicazione degli artt. 99 e 112 c.p.c., soltanto su espressa domanda della parte. (massima ufficiale)


Il testo integrale