Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 19560 - pubb. 25/04/2018

Calcolo del TEG: il tasso di mora va sommato a quello convenzionale

Tribunale Brindisi, 08 Novembre 2017. Est. Sales.


Contratti bancari – Mutuo – Tassi d’interesse – Soglia anti usura – Calcolo del tasso globale – Cumulabilità dei tassi convenzionale e moratorio – Affermazione



La previsione contrattuale che stabilisce che ogni somma dovuta per qualsiasi titolo e non pagata produce l'interesse di mora a carico della parte mutuataria determina la necessaria sommatoria dei tassi applicati (giacché sulla stessa quota capitale si dovrebbe calcolare l'interesse convenzionale, e, in forma composta, l'interesse moratorio sia sulla quota capitale che sulla quota interessi). Considerata la natura evidentemente sanzionatoria della disciplina in materia di usura, non pare accoglibile la tesi della non cumulabilità delle obbligazioni di interesse moratorio e di interesse corrispettivo-convenzionale.

Pertanto, dall’importo complessivo delle singole rate deve detrarsi la quota parte dovuta per interessi. [Fattispecie relativa ad un mutuo con piano di ammortamento cd. alla francese] (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Vincenzo Vitale


Il testo integrale