Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 6462 - pubb. 29/08/2011

Lite temeraria e prova dello specifico danno subito dalla parte vittoriosa

Cassazione civile, sez. III, 23 Agosto 2011, n. 17485. Est. D'Amico.


Lite temeraria - Risarcimento danni - Onere della prova - Dimostrazione dello specifico danno subito dalla parte vittoriosa - Possibilità di desumere i danni dalla comune esperienza.



All’accoglimento della domanda di risarcimento dei danni da lite temeraria non osta l’omessa deduzione e dimostrazione dello specifico danno subito dalla parte vittoriosa, che non è costituito dalla lesione della propria posizione materiale, ma dagli oneri di ogni genere che questa abbia dovuto affrontare per essere stata costretta a contrastare l’ingiustificata iniziativa dell’avversario e dai disagi affrontati per effetto di tale iniziativa, danni la cui esistenza può essere desunta dalla comune esperienza. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Massimario, art. 96 c.p.c.


Il testo integrale