Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 9000 - pubb. 27/05/2013

ABF Milano, 19 Aprile 2013, n. 2081. Est. Orlandi.


Carta di credito con sistema di sicurezza «a due fattori» - Disconoscimento di un’operazione di addebito - Presunzione di colpa grave del cliente.



La circostanza che l’operazione sia stata compiuta nonostante la presenza di un sistema di sicurezza di autenticazione a due fattori è un indice per sé sufficiente a indicare la mancanza di diligenza del cliente nella gestione degli strumenti atti a preservare la sicurezza delle operazioni da compiersi on line. Invero, l’adozione di adeguati dispositivi da parte dell’intermediario soddisfa l’onere di diligenza esigibile dal bonus argentarius e riversa pertanto sull’utente l’onere di somministrare la prova dell’asserita clonazione. (Aldo Angelo Dolmetta, Ugo Minneci e Ugo Malvagna) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Prof. Aldo Angelo Dolmetta – D&S Studio Legale Associato


Il testo integrale