Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 20219 - pubb. 18/07/2018

Polizze cd. unit linked, natura e distinzione tra causa previdenziale e causa assicurativa

Tribunale Brescia, 13 Giugno 2018. Est. Lentini.


Polizze cd. unit linked - Natura - Contratto assicurativo - Assenza di una garanzia di restituzione del capitale investito - Irrilevanza - Causa previdenziale e causa assicurativa dell'investimento - Distinzione

Potere del giudice di riqualificazione di un contratto - Oneri di allegazione “rafforzati”



Ai fini dell’art. 1923 c.c. anche le polizze cd. unit linked rientrano nella nozione di contratto assicurativo sulla vita, posto che il diritto europeo non considera l’assenza di una garanzia di restituzione del capitale investito elemento ostativo alla qualificazione del contratto come assicurativo. La funzione previdenziale di un investimento non può farsi discendere sic et simpliciter dalla sussistenza di un rendimento garantito ovvero dall’assenza di un rischio di investimento in capo al sottoscrittore: infatti, anche nelle forme di previdenza complementare (la cui funzione previdenziale non è in discussione), la garanzia del rendimento è meramente eventuale e il rischio di investimento incombe sul sottoscrittore. La causa previdenziale di un investimento emerge, piuttosto, dall’orizzonte temporale, che tendenzialmente coincide con la durata della vita lavorativa, mentre quella assicurativa presuppone l’assunzione da parte della compagnia assicurativa di un rischio demografico e poggia su valutazioni a carattere statistico-attuariale. (Elisa Brodi) (riproduzione riservata)

Il potere del giudice di riqualificazione di un contratto non può essere esercitato con modalità indifferenti al concreto dispiegarsi delle dinamiche operanti nei mercati in cui tale contratto si inscrive, dovendosi richiedere oneri di allegazione “rafforzati” in capo alla parte interessata alla diversa qualificazione del rapporto, a dispetto del nomen juris, laddove si tratti di contratti conclusi nell’ambito di mercati connotati da una forte impronta pubblicistica e da un sostrato regolamentare capillare, quali sono i mercati assicurativo e finanziario. (Elisa Brodi) (riproduzione riservata)


Segnalazione della Dott.ssa Elisa Brodi


Il testo integrale