Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 24959 - pubb. 05/03/2021

Accortezza del correntista per la prevenzione di reati da parte del dipendente di banca

Appello Catania, 19 Febbraio 2021. Pres. Ferreri. Est. Marcella Murana.


Azione delittuosa dipendente banca - Onere di accortezza in capo al correntista in funzione della prevenzione di reati - Esclusione - Fattispecie



Non sussiste onere di accortezza in capo al correntista in funzione della prevenzione di reati da parte del dipendente di banca infedele. (Nella specie, la Corte d’Appello ha statuito che il correntista non aveva motivo di dubitare della correttezza dell’operato della banca e dei suoi dipendenti, verso i quali riponeva quella fiducia e legittima aspettativa che il denaro venisse correttamente custodito, che è lecito riporre a fronte di un rapporto pluriennale con un soggetto per di più sottoposto ad uno speciale regime di autorizzazione, vigilanza e controllo). (Paolo Calabretta) (Gabriella Cavallaro) (riproduzione riservata)


Segnalazione degli Avv.ti Paolo Calabretta e Gabriella Cavallaro del Foro di Catania



Il testo integrale